Invitati al matrimonio: come scegliere l’abito giusto?

,
In Blog
,

La scelta del vestito da sposa non è mai facile. C’è chi preferisce optare per la semplicità, chi invece vuole un abito principesco, chi sogna da così tanto tempo questo giorno che niente e nessuno potrà rovinare la lunga scelta del vestito da sposa!

Non ci sono però solo gli abiti degli sposi ma anche quelli degli invitati rivestono una notevole importanza. Non si può rischiare di sfigurare in un giorno così importante! Come scegliere quindi un abito che sia in linea con il mood scelto dagli sposi? Innanzitutto sarebbe meglio capire fin da subito la location cercando di avere più informazioni possibili: la cerimonia si terrà in campagna oppure in città? Al chiuso oppure all’aperto? Ogni ricevimento è costruito totalmente dagli sposi in modo tale da essere davvero il giorno più bello della loro vita ma anche gli invitati possono dare un valore aggiunto.

Ecco quindi qualche consiglio “sempre valido”:

VIETATO ESAGERARE

Va bene osare, va bene provocare ma non esagerare. L’abito non deve mai essere eccessivamente scollato e neanche troppo aderente. L’effetto potrebbe risultare troppo estremo. Evitare quindi di essere il centro dell’attenzione ad un matrimonio altrui. Questo non vuol dire privarsi di fascino oppure non potersi vestire come si vuole ma solo avere eleganza e raffinatezza nei modi, scegliendo l’abito giusto per la tipologia di cerimonia.

SPALLE SCOPERTE: SI O NO?

Se la cerimonia si tiene in chiesa è ancora buona norma coprirsi, per lo meno con un scialle elegante oppure una stola in modo tale da non risultare troppo scoperte. Anche la lunghezza dell’abito dovrebbe essere moderata. Qualche decennio fa era una regola non scritta quella di indossare un abito almeno sotto il ginocchio, negli ultimi anni queste regole sono state un po’ riviste ma… E’ importante avere buon gusto! Molti abiti hanno anche una giacca dal taglio corto già abbinata, della stessa colorazione e fattura oppure, in altri casi, dal taglio più moderno che può richiamare uno o più particolari del vestito, come ad esempio il richiamo ad un aspetto floreale, ad una fantasia presente sulla stoffa etc etc…

Se il matrimonio invece non si svolge in chiesa oppure siete invitati solo all’aperitivo/taglio della torta serale, potete concedervi qualche libertà in più. Meglio optare per abiti a tinta unita oppure con una fantasia leggera. Preferibile l’abito lungo, must degli ultimi anni per quanto riguarda le celebrazioni.

Se il matrimonio è di sera ma siete stati invitati per l’intera cerimonia… Allora va bene quanto detto precedentemente sull’abito lungo, dalle tonalità seducenti e preferibilmente dai toni scuri, evitando però il nero. Potrebbe essere il caso però di aggiungere qualche particolare o  punto luce in più, elevando l’asticella dell’eleganza e della ricercatezza.

ACCESSORI E MUST HAVE

Accessorio must have… La borsa! Meglio sempre optare, in quasi tutti i casi, per una borsetta piccola come una cluch o pochette. Spesso la borsa ha un richiamo con le scarpe che devono essere sì di classe, divertenti ma anche seducenti… ma possibilmente anche comode! Negli ultimi anni la moda ha concesso anche uno “stop” al tacco, imprescindibile fino a qualche anno fa, puntando su sandali con particolari gioiello o ballerine eleganti.

Infine, non dimenticatevi i colori da evitare quando si tratta di matrimoni… altrui! Vietato il bianco perché è il colore della sposa, a meno che non sia richiesto un outfit total white! Anche il nero non è un colore ben visto ai matrimoni, seppur colore di riferimento e di indubbia raffinatezza, ancora troppo associato al lutto. Se ritenete indispensabile vestirvi di nero… osate con accessori colorati! Seppur “vietato” nella cultura orientale anziché quella occidentale, anche il rosso fuoco non è ben visto ad un matrimonio poiché non è ritenuto idoneo in quanto troppo hot!

Gli sposi però potrebbero già aver stabilito un dress code a cui attenersi e quindi il compito potrebbe essere più facile… o difficile… di quanto ci si aspetti! In questo caso, inutile quasi dire, che il dress code pienamente rispettato, anche se non rispetta i vostri gusti ma quelli degli sposi.

X